Videogiocare a scuola 1991: Ipermappa

Il primo tentativo lo facemmo nelle scuole. Provare processi di apprendimento non basati sul libro, la linearità, su un compito da svolgere passivo, ma anzi su percorsi individuali dove il ragazzo poteva liberamente cercare le informazioni. Iniziammo con un programma chiamato Ipermappa che permetteva agli studenti di navigare sopra i vari posti, entrarvi e dialogare facendo domande. Tutto ciò in un periodo in cui i video non erano ancora digitalizzati e si dovevano usare dei video dischi comandati dal computer. I risultati che testammo furono molto positivi: i ragazzi che avevano usato Ipermappa erano molto più preparati.