Berkeley 1977ed il ritorno in Italia: Giotto vs pellerossa e bisonti

Nel 1977 ebbi una meravigliosa occasione di lavoro a Berkeley nel settore del linguaggio dei bambini in culture e lingue diverse ma nel frattempo mi ero sposato e mia moglie era una restauratrice di dipinti. Il caso volle che anche lei vinse una borsa di studio per il restauro a Davis in California non lontano da Berkeley. Ad un certo punto dovemmo decidere tra l’Italia e la California. Io sarei rimasto soprattutto per le possibilità di ricerca, ma per mia moglie e il restauro il contesto non era così interessante e quindi tornammo in Italia. La scelta fu anche motivata dall’idea che anche in Italia era necessario lavorare a forme di sviluppo importanti.